Dopo averne provato in anteprima la demo, ho avuto modo di porre qualche domanda a Lukasz, autore di Hidden Deep e fondatore di Cogwheel Software. Ecco l’intervista completa. Buona lettura!

CineWritingCiao Lukasz! Innanzitutto grazie mille per il tuo tempo! Prima di parlare di Hidden Deep, che abbiamo recentemente recensito, parliamo di te e Cogwheel Software. Come hai iniziato la carriera di sviluppatore di videogiochi? E’ un lavoro a tempo pieno?

Cogwheel Software – Ciao! Ho cominciato da adolescente negli anni ’90 sviluppando e pubblicando 3 giochi per Amiga. Erano piccoli giochi, ma l’ultimo – Lost in Mine – alcuni ancora lo ricordano perché fu ben recepito dal pubblico. Sfortunatamente quei titoli erano conosciuti quasi soltanto in Polonia, dove vivevo. Erano tempi in cui Internet non esisteva ed io stesso avevo poca esperienza. I soldi guadagnati erano decisamente troppo pochi per prendere lo sviluppo di giochi seriamente in considerazione, per cui per i successivi 15 anni sono diventato uno sviluppatore web a tempo pieno. Un bel giorno mi sono reso conto che tutto oggi è cambiato e che ci sono molte più possibilità per gli sviluppatori di videogiochi rispetto agli anni Novanta. Così ho voluto provarci di nuovo.

Dopo aver avuto qualcosa di buono in mano, mi serviva un nome per uno studio (unipersonale, ma pur sempre di studio si tratta). Volevo che fosse qualcosa “old school”. Negli anni ’90 ogni software company aveva la parola “software” nel nome, per cui anche la mia azienda doveva averlo 🙂

La maggior parte dello sviluppo del titolo (Hidden Deep, ndr) è stata fatta nelle ore post lavoro. Soltanto 3 anni fa ho deciso di farlo diventare un lavoro a tempo pieno, dopo dei riscontri che mi hanno fatto capire il potenziale di vendita di Hidden Deep.

CineWritingDa cosa hai tratto ispirazione per Hidden Deep? Ha una grande atmosfera che ti incolla allo schermo per scoprire cosa succederà dopo.

Cogwheel Software – Direi che ho messo in Hidden Deep tutta la mia conoscenza di giochi e film della mia vita da adolescente. E’ un mix delle mie ispirazioni.

CineWritingSappiamo che Hidden Deep verrà pubblicato nel 2021. Da quanto ci stai lavorando?

Cogwheel Software – Penso che le prime righe di codice siano state stese nel 2012, ma a scopo totalmente di divertimento/hobby. Stavo sostanzialmente imparando da zero come programmare videogiochi, per cui l’intero processo era molto lento. Dato che non me ne occupavo a tempo pieno, spesso si creavano dei lunghi periodi di vuoto. Circa 3 anni dopo ho creato qualcosa che assomigliava un po’ a un gioco e lì ho deciso di prenderla più seriamente.

Avevo comunque un lavoro e dei figli da mantenere, così ci sono voluti altri 2 anni per preparare un po’ di sostegno finanziario e prendere la decisione rischiosa e definitiva di entrare nel mondo dello sviluppo di giochi per davvero.

CineWritingDa un punto di vista tecnico, devo dire che è una delle creazioni più belle che ho visto da tempo all’interno della comunità indie. La grafica è nitida e il gameplay è davvero coinvolgente. Quale motore e quale linguaggio hai utilizzato per sviluppare Hidden Deep?

Cogwheel Software – Grazie – Sono contento di sentirlo 🙂 Ho iniziato a scrivere codice in Blitzmax che allora era molto popolare (e Unity era un motore piuttosto nuovo) e gli sono rimasto fedele anche se ora è obsoleto. E’ perfetto per quello che faccio e l’unico svantaggio è la mancanza di supporto multipiattaforma. Ma anche quello può essere risolto.

CineWriting Stai pensando di sviluppare ulteriori contenuti per Hidden Deep, come ad esempio DLC dedicati o sei già con la mente sul prossimo titolo?

Cogwheel Software – Sicuramente sì – sto progettando almeno qualche interessante DLC. Prossimo titolo? Ho già diverse nuove idee ma non sono ancora sicuro di quale sceglierò.

CineWriting Hai in mente anche una versione mobile per Hidden Deep?

Cogwheel Software – Ad essere onesti, non lo so. Non sono sicuro che Hidden Deep si adatti bene al mobile. I controlli di gioco sono abbastanza complicati, quindi può essere difficile da giocare, ma chissà.

Grazie mille Lukasz per il tuo tempo, non vediamo l’ora di provare Hidden Deep nella sua versione definitiva!

Qui il sito ufficiale di Hidden Deep. Per ulteriori news, approfondimenti e recensioni, continuate a seguirci su Cinewriting!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.