Ghost of Tsushima vince il Premio Player’s Choice dei The Game Awards

Dopo giorni di votazioni, il vincitore del premio del pubblico nell’ambito dei Game Awards è Ghost of Tsushima, titolo open world di SuckerPunch. Il round finale è stato contro The Last of Us Parte II, Hades e Doom Eternal. Ambientato nel XIII secolo sull’isola di Tsushima, il titolo vede Jin Sakai cercare di reclamare l’isola dall’invasione degli Unni, affrontando un viaggio in cui dovrà mettere in discussione i propri principi morali.

Qui di seguito il tweet di Geoff Keighley.

Questo il tweet di commento di SuckerPunch

In traduzione:

Grazie infinite a tutti i fan di Ghost of Tsushima che hanno votato! Il vostro supporto durante quest’anno ci ha incoraggiati ed è stato fonte d’ispirazione, e ne siamo immensamente grati. Grazie per tutto quello che fate, e per il tempo che avete trascorso giocando l’avventura di Jin e Legends (la modalità multiplayer, NdR). Siete tutto per noi!

La nostra opinione su Ghost of Tsushima

Ghost of Tsushima

Scrivevo nella recensione di Ghost of Tsushima (che potete recuperare qui):

Ghost of Tsushima è uno dei titoli più belli da osservare tra quelli che ho provato negli ultimi anni. Non parlo nello specifico di potenza tecnica, per cui esistono esponenti di maggior spicco, ma di stile, colori, composizione del mondo di gioco. Per fare un esempio pratico, durante una quest mi sono ritrovato presso la Pace di Tadayori. Questo luogo è una pianura circondata da colline, caratterizzata dalla presenza di crisantemi viola visibili anche da lontano.

Già scrivendo, ripenso alla meraviglia nell’osservarne il paesaggio, in cui spesso sono ritornato, senza che perdesse mai fascino.

Ghost of Tsushima

Alcune polemiche?

Erano sorti alcuni dubbi sulla legittimità del voto (qui un link ad un articolo di PC Gamer), ma non ci sono conferme o dichiarazioni in merito. Come spesso accade sul web, gli animi si erano piuttosto infiammati, e Neil Druckmann in un tweet aveva esortato a votare The Last of Us Parte II, perché “Ogni voto toglierà il MAIUSC ad un/a hater”. Un comportamento non proprio esemplare. In seguito, il director ha eliminato quel commento, e scritto questo, scusandosi.

In questo drama, purtroppo sempre più comune sul web, in cui le opinioni tendono a polarizzarsi e i dibattiti a sfociare in flame, caps lock e slogan, la mia personale speranza è la seguente. Anche se qualcuno dovesse aver (tristemente) votato Ghost of Tsushima solo per “fare un dispetto” a The Last of Us Parte II, mi auguro che la maggior parte dei voti sia stata un modo per esprimere il proprio amore verso il videogioco, semplicemente per passione, senza odio o sentimenti contrastanti. Come dovrebbe essere.

La serata ufficiale dei The Game Awards, che includerà premiazioni con numerosi ospiti e World Premiere, si svolgerà l’11 novembre all’una di notte nostrana.

Per ulteriori news, recensioni e approfondimenti, continuate a seguire Cinewriting, anche sui social Facebook, Twitter, Instagram, su Telegram e Youtube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.