Broken Blades

Available Platforms
Genre

Action

Release Date

29 gennaio 2022 (Versione Switch)

Developer

Pirates Game Studio

Publisher

Golden Eggs Studio, West Wind Games

Deals
"Evita trappole, potenzia la tua spada e raggiungi potenti boss per trovare una via di fuga dall'underworld. Entra nel mondo di Broken Blades e lasciati trasportare dall'avventura!" (Descrizione Steam)

L’aggettivo che credo maggiormente descriva Broken Blades è blando.  Quest’avventura, che ho giocato su Nintendo Switch tramite codice review, ci lancia senza troppi complimenti nell’Underworld, armati solo di una lama spezzata. Veloce, ma così danneggiata da colpire solo lievemente i nemici. Broken Blades purtroppo ricorda esteticamente uno dei titoli volutamente generici portati in scena da The Hex con intento dissacratorio, che in quel contesto erano una satira su quanto non funzionava nel mondo videoludico. In un turbinio di tunnel per nulla interessanti da esplorare (con la lieve eccezione di un’area che sembra una biblioteca), si menano fendenti come se non ci fosse un domani, e attraverso più tentativi, con la morte che riporta all’inizio, si cerca di conquistare un pericoloso reame.

 

 

Sulle ali (monche) dell’avventura – Le basi

Nella descrizione delle caratteristiche del gioco viene decantata la generazione casuale delle mappe, ma almeno per quel che ho potuto vedere, le possibilità sono davvero poche.

Sconfiggendo i nemici, tra pipistrelli, ratti, insetti mutaforma e troll, potremo raccogliere frammenti per la spada, che ne aumenteranno il potere, riducendone al contempo la velocità degli attacchi, o ancora abilità passive che garantiranno danni maggiori contro certe tipologie di avversari, o maggiori cure.  Questa meccanica è interessante, dal momento che ci si trova a scegliere come impostare la propria “build”, in cui capiteranno anche frammenti in grado di donare caratteristiche elementali, come fulmini che piovono dal cielo, o piccole torrette. L’idea non è sbagliata, ma purtroppo è sostenuta dal nulla, perché attorno ha solo aridità. Combat system? Roll? Ogni elemento mi ha lasciato attonito per la sua pochezza.

 

 

Per me manca di gusto nei personaggi, qualcosa che faccia scoccare una minima scintilla a livello di ambientazione. Per fare un esempio che può sembrare forse minore, sull’interfaccia, a livello di indicatori, è assente un modo per poter visionare gli upgrade passivi raccolti e no, non credo sia per alzare il livello di sfida portando a ricordare cosa si è trovato: nel menu possiamo comodamente vedere la spada con i suoi frammenti, perché non realizzare qualcosa di simile? Forse in futuro il team di sviluppo Pirates Games potrà sfruttare quanto appreso con Broken Blades per creare un’esperienza significativa, ma quanto prodotto e giocabile oggi mi sembra semplicemente sbagliato, da qualsiasi punto di vista lo si guardi.

 

 

Lame spezzate, e boss… rotti?

I combattimenti con i boss sembrano voler risollevare questo mortifero carrozzone, e per qualche tratto ci riescono anche, con scontri che richiedono un minimo di tattica, come con Pigcerrer, che non si poteva attaccare direttamente. A seguire, un boss come il mastodontico Pighter, che addirittura cambiava le armi, e con una track quasi carina… ma tutto si è annullato quando la sua routine di attacco si è azzerata, continuando ad eseguire cariche con lo scudo da un lato all’altro dell’arena, lasciando una finestra di attacco per un secondo.

Non aiuta che nella mia run, nonostante una spada potenziata al massimo, subisse una frazione di danno irrisoria. Risultato? Venti minuti di sbadigli ripetendo lo stesso identico pattern. Fortuna ha voluto che avessi trovato un upgrade passivo che ripristinava una porzione di salute ogni volta che subivo danno, rendendomi quasi immortale. Ma che senso ha non poter morire, se non si ha nulla di davvero interessante da fare, giocando?

 

 

 

Qualcuno potrebbe obiettare che, visto il prezzo, 4 Euro su Switch, non si può pretendere chissà cosa a livello di qualità, ma non è assolutamente il punto. Allo stato attuale, Broken Blades sembra solo una demo poco curata, su cui è stato posto un cartellino sperando di venderla. Se si desidera farne una questione di prezzo, allora potrei rispondere che per una cifra anche minore si trovano i titoli Sokpop, minuscoli, magari non sempre ispiratissimi, che si esauriscono nel giro di venti minuti, ma dicono qualcosa. Non accade in questo caso. Avrei di gran lunga preferito una singola ambientazione con un sistema più variegato, che durasse anche solo dieci minuti, allo stesso prezzo, ma che fosse minimamente interessante.

Non c’è un messaggio, il divertimento non è pervenuto, men che meno un qualsiasi equilibrio degli elementi di gioco. Il mio unico desiderio una volta chiuso Broken Blades è stato eliminarlo dalla mia memoria, ma dovevo scrivere questa recensione. Volendo provare a cercare un lato positivo, giocare a titoli del genere ogni tanto insegna forse ad apprezzare quelli realizzati con cura.

 

 

 

Commento Finale

Non sono solo le lame ad essere spezzate in Broken Blades, ma l’intero titolo: privo di mordente, con un sistema di upgrade che potrebbe anche dire qualcosa, ma si trascina in una palude di nulla cosmico.

Recensione a cura di Marcello Cascio.

Qui la pagina Steam di Broken Blades. Clicca qui per altri articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pokémon Presents Leggende Arceus

Pokémon Presents: tutte le novità!

Oggi 26 febbraio, alle 16 nostrane, è stato trasmesso il Pokémon Presents. L'orario coincide con la mezzanotte del 27 febbraio…
Project Triangle Strategy Art

Project Triangle Strategy Debut Demo: un erede spirituale di Final Fantasy Tactics

Rivelato durante il Nintendo Direct del 17 febbraio 2021 (ne abbiamo parlato qui), Project Triangle Strategy è un gioco tattico…
Nintendo Direct 17 febbraio

Nintendo Direct del 17 febbraio 2021: tutte le novità!

Era da tempo che attendevamo un Nintendo Direct. Nello specifico, dal 2019. In questo periodo, abbiamo avuto Nintendo Direct Mini,…
Barren Temple NieR Replicant

NieR Replicant ver.1.22474487139… ecco il nuovo video di gameplay!

A sorpresa, l'account Twitter della serie NieR (@NieRGame) ha pubblicato un tweet in cui scherza con i fan, e offre…

Sconti di Natale su Nintendo Switch: i consigli di CineWriting

Dopo le Cyber Offerte di qualche settimana fa, arrivano gli Sconti di Natale su Nintendo Switch. Centinaia i giochi in…

2.5

Painful

Pros

  • L'idea degli upgrade non è male.

Cons

  • Per nulla ispirato.
  • Squilibrato in qualsiasi difficoltà, nemici poco interessanti da affrontare.
  • Non diverte, non lascia nulla.